Cosa vedere nei dintorni di Porto Cesareo

Porto Cesareo è una meta turistica gettonata in estate per il suo eccellente mare, ma è possibile dedicarsi anche a un soggiorno tra storia e natura. Ci sono almeno 5 località da visitare se soggiornate a Porto Cesareo.

Area Marina Protetta di Porto Cesareo

Il mare è cristallino, merita una giornata da trascorrere facendo snorkeling davanti a Torre Chianca, seguendo l’itinerario delle Colonne Romane, relitti a 5 metri di profondità, oppure in barca o ancora, dedicato a subacquei più esperti, si propone la visita al relitto del Neuralia, una imbarcazione che ha seguito le due guerre mondiali e lo sbarco in Normandia, a oltre 20 metri di profondità.

Lecce

A 30 chilometri da Porto Cesareo, sorge la città barocca di Lecce, con chiese, raffinati palazzi nel centro storico. Qui, nelle viuzze, si incontrano anche le numerose botteghe artigianali della città. Merita una visita la Basilica di Santa Croce, simbolo della città e del barocco leccese e piazza Sant’Oronzo, cuore pulsante della città, tra negozi, bar e caffè, dove sorge il maestoso Castello di Re Carlo V eretto nel 1539.

Manduria

A 30 chilometri è situata anche Manduria, città del primitivo. Consigliamo di visitare il Museo della Civiltà del Vino Primitivo, all'interno della cantina Produttori Vini Manduria, dove è possibile attraversare una ricca galleria di reperti storici e manufatti, seguita da una degustazione di vino Primitivo DOC. La giornata Manduria può essere completata da una visita al ghetto ebraico, il quartiere della città che in passato era comunicante con il resto della città per mezzo di qualche porta chiusa di notte e custodita da guardie per impedire ai cristiani il passaggio. Gremiscono il centro storico botteghe di artigiani, vinerie e trattorie per gustare prodotti e piatti tipici della zona.

Nardò

Ad appena 17 chilometri da Porto Cesareo, sorge Nardò, una bella cittadina con un centro storico trapuntato di piazzette, stradine, vicoli, sui quali si affacciano palazzi e chiese in stile barocco. Fate un giro in Piazza Salandra, il salotto di Nardò, dove si affacciano la Guglia dell’Immacolata di origine quattrocentesca, il Palazzo di città e il Sedile, il palazzo più antico della città. Sono da vedere anche Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta e il Castello Acquaviva. Potrete trascorrere anche una giornata tra mare e natura presso il Parco Naturale di Porto Selvaggio, caratterizzato da pinete e macchia mediterranea, soprattutto se siete avventurosi: per accedere alla baia, occorre percorrere qualche centinaia di metri a piedi, ma il posto è meraviglioso, il panorama idilliaco e le acque incontaminate.

Acquario del Salento

Se avete bambini, potrete approfittare dell’Acquario del Salento a Santa Maria al Bagno, a circa 25 km da Porto Cesareo. L’acquario si estende su una superficie di 250 metri quadrati coperti e 800 metri quadrati scoperti ed ospita 23 vasche di acqua marina in cui sono esposte le riproduzioni di alcuni relitti, e sono ospitate numerose varietà di pesci e molluschi.